Minoranza Occitana: #a Guardia ogni fazzoletto di terra deve avere un nome#


Miniatura della scheda non disponibile
  • Regione: Calabria
  • Provincia: CS
  • Comune: Guardia Piemontese

Descrizione

A Guardia Piemontese è molto diffuso l'uso di dare un nome alle terre, alle proprietà terriere. Ogni terra doveva e deve avere il proprio nome, ovviamente in lingua occitana. Diversi sono i criteri di scelta. I nomi si davano, ad esempio, riconducendo il ricordo alle Alpi del Piemonte come la #Brugonha#, Borgogna, che, come precisa l'informatore, non significa vergogna, così come si potrebbe confondere per via dell'assonanza con la parola dialettale #vrignogna# ma, oltre ad essere un cognome presente a Guardia, è anche il nome di una regione della Francia, peraltro molto vicina ai territori occitani. Il nome poteva essere attribuito anche in riferimento alla storia di Guardia, come #Enquisitor#, l'inquisitore, ricordando le tragiche vicende storiche di Guardia. Altro nome è #La fontana murlha#, ovvero se in una terra sorge una fontane il suo nome si compone del termine fontana più il cognome del proprietario della terra. Così come #Embrésh#, arëbrese, perché il proprietario della terra è di etnia albanese. Altra particolarità della toponomastica Guardiola, precisata dall'informatore, riguarda l'impiego dei termini #shtàs# o #coumba#, stalla. Infatti molte località delle valli Guardiole sono chiamate #coumba# o #coumboscuro#, cioè vallata buia. #Coumba#, inoltre, è il luogo dove non batte il sole, lì vi erano le stalle in quanto si preferiva riparare gli animali dal sole. Altro nome occitano è #Cós rossina#, che significa vetta rossa, il vulcano di Guardia, un vulcano spento che alimenta la sorgente delle terme.

Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!