• scheda
    • CD - IDENTIFICAZIONE
      • TSK - Tipo modulo
        MODI
      • CDR - Codice Regione
        01
      • CDM - Codice Modulo
        ICCD_MODI_1917166274741
      • ESC - Ente schedatore
        ICCD
      • ECP - Ente competente per tutela
        ICCD
      • OGM - Modalità di individuazione
        dati bibliografici
      • OGM - Modalità di individuazione
        dati di archivio
      • OGM - Modalità di individuazione
        documentazioni audio-visive
      • OGM - Modalità di individuazione
        fonti orali
    • OG - ENTITA'
      • AMB - Ambito di tutela MiBACT
        etnoantropologico
      • AMA - Ambito di applicazione
        entità immateriali
      • CTG - Categoria
        musica strumentale, tecniche
      • OGD - Definizione
        L’arte dei suonatori di tromba da caccia. La comunità internazionale. Il concorso: concerto di apertura a Stupinigi
    • LC - LOCALIZZAZIONE
      • LCS - Stato
        ITALIA
      • LCR - Regione
        Piemonte
      • LCP - Provincia
        TO
      • LCC - Comune
        Nichelino
      • LCL - Località
        STUPINIGI
    • DT - CRONOLOGIA
      • DTR - Riferimento cronologico
        XXI
    • CM - CERTIFICAZIONE E GESTIONE DEI DATI
      • CMR - Responsabile dei contenuti
        Migliorini, Emiliano
      • CMR - Responsabile dei contenuti
        Marinello, Giorgio
      • CMC - Responsabile ricerca e redazione
        Benozzi, Giancarlo
      • CMC - Responsabile ricerca e redazione
        Conrado, Alberto
      • CMC - Responsabile ricerca e redazione
        Marinello, Giorgio
      • CMC - Responsabile ricerca e redazione
        Meucci, Renato
      • CMC - Responsabile ricerca e redazione
        Passerin d’Entreves, Pietro
      • CMC - Responsabile ricerca e redazione
        Torta, Alessandra
      • CMA - Anno di redazione
        2016
      • CMM - Motivo della redazione del MODI
        Inventario patrimonio culturale immateriale Convenzione Unesco 2003/ L’arte dei suonatori di tromba da caccia
      • CMS - Note
        I redattori del modulo sono membri e rappresentanti dell’Accademia di Sant’Uberto: Giancarlo Benozzi, documenti audio-visivi; Alberto Conrado, musicista, direttore dell’Equipaggio delle #trompes# e responsabile dei documenti audio-visivi; Giorgio Marinello, ricerche storiche e sulla #trompe#; Renato Meucci , musicologo, direttore del Conservatorio di Novara, socio onorario dell’ Accademia di Sant’Uberto; Pietro Passerin d’Entrèves, ricerche storiche ed esperto di #vènerie#; Alessandra Torta, ricerche storico-iconogafiche, costituiscono il Comitato scientifico dell’Accademia.
      • ADP - Profilo di accesso
        1
      • OSS - Note sui contenuti del modulo
        La denominazione dello strumento "tromba da caccia" si accompagna quale sinonimo a quella più comune in lingua italiana di "corno da caccia", come attestato dalle fonti archivistiche e bibliografiche sin dal XVII-XVIII secolo, in Piemonte e nel resto d’Italia, sia per l’antico uso venatorio che nella musica d’arte. Per quanto attiene al corno di origine francese (1815 circa), denominato "trompe d’Orléans", presente in Piemonte nel XIX secolo, oggetto della presente schedatura, rivitalizzato dal 1996 grazie alla collaborazione con i suonatori francesi della Fédération Internationale des Trompe de France (FITF), sono quindi qui impiegate indifferentemente entrambe le denominazioni, come equivalenti. Il corno o tromba da caccia, nella classificazione "Hornbostel-Sachs", è identificato dalla numerazione: 423.121.22 (Strumenti ad ancia labiale naturali, tubolari, a imboccatura terminale/padiglione, con tubo curvo o piegato, con bocchino). L’associazione Accademia di Sant’Uberto – Percorsi 1996 (Onlus), denominata anche Accademia di Sant’Uberto, nasce nel 1996 con il preciso scopo statutario di promuovere il restauro della Reggia della Venaria Reale, all’epoca ancora in stato di abbandono. Da allora l’associazione si occupa del tema ludico di corte, con particolare attenzione alla ricerca storica e alla musica. Su tali basi, sempre nel 1996, nasce una collaborazione con la Reggia della Venaria Reale (Soprintendenza B.A.A. Piemonte) e l’Accademia decide di ricostituire nel proprio seno un gruppo di suonatori di #trompe de chasse#. Lo strumento, in uso nell’area torinese sino alla metà del XIX secolo, attraverso la musica esprimeva le fasi dell’azione venatoria nei boschi intorno alla Reggia della Venaria Reale, al castello della Mandria o alla Palazzina di Caccia di Stupinigi, rappresentate tra il XVII e il XVIII secolo nelle pitture di Jean Miel e Vittorio Amedeo Cignaroli. Riproporre in Italia l’antico sottofondo sonoro di queste residenze sabaude nell’attuale prospettiva culturale comportava affrontare e risolvere nuove problematiche. In Italia, ed in particolare nell’area torinese, la conoscenza di quel corno da caccia e la relativa tecnica di esecuzione si erano ormai perdute. La necessità di rivolgersi a cornisti già esperti nel corno moderno comportava a sua volta la condivisione di un progetto e la volontà dei musicisti di mettersi in gioco, studiando un antico corno naturale concepito per esser suonato a cavallo, con un bocchino quasi “tagliente” e con diverse tecniche di esecuzione; organizzare stages con suonatori provenienti dalla Francia, dove l’arte si era conservata; assicurare un approccio corretto dei musicisti allo strumento e ai nuovi maestri; conoscere la storia dello strumento e il suo valore anche nell’ambito strettamente musicale; sentirsi e far parte della comunità internazionale dei #sonneurs de trompe#. Già nel 1996 sono stati reperiti i primi giovani musicisti della formazione denominata dall’Accademia di Sant’Uberto #Equipaggio della Regia Venaria#. Per raggiungere un numero di almeno 10 elementi nel 1997 l’Accademia emette un bando di concorso per cornisti di Piemonte e Valle d’Aosta e nello stesso anno la formazione è completata ed equipaggiata di #trompes de chasse# e di tenuta attuale di #vènerie#, come gli altri #sonneurs de trompe# d’oltralpe, ma con i colori sabaudi, scarlatto e #bleu du roi#. Il debutto è al duomo di Milano, nel 1999, e da allora si moltiplicano eventi e concerti presso le residenze sabaude, in altre città d’Italia e all’estero (Francia, Slovenia, Portogallo). Nel 2012 è lo stesso #Equipaggio# a chiedere all’Accademia di Sant’Uberto di poter approfondire la tecnica della #trompe#. La piccola Associazione sostiene lo svolgimento di corsi regolari, in collaborazione con i #sonneurs# della Savoia di “Les Trompes de Bonne”, più volte campioni di Francia, e si stabiliscono prove di gruppo ogni settimana, in accordo con la Reggia della Venaria Reale. Nel 2013 l’Equipaggio della Regia Venaria è nella condizione di poter partecipare per la prima volta ad un concorso per #trompes de chasse#, ad Allevard-les-Bains (Isère), organizzato dalla Fédération International de trompes de France (FITF), cui aderiscono #sonneurs# di Francia, Belgio, Svizzera e Germania. I suonatori italiani si sottopongono ai primi esami. Nel 2014 è la volta del concorso a Charnècles (Isère) e finalmente nel 2015 l’Accademia di Sant’Uberto riesce ad organizzare il primo concorso in Italia, a Pollenzo (CN), già residenza di re Carlo Alberto, con grande partecipazione dall’estero: 10 gruppi di #trompes#, 120 #sonneurs#. L’Equipaggio della Regia Venaria è ora a pieno titolo parte della comunità internazionale di #sonneurs de trompe# e l’Accademia di Sant’Uberto è riconosciuta ufficialmente quale rappresentante FITF in Italia, dove la comunità è costituita dai soci dell’Accademia (18) e dai suonatori del proprio #Equipaggio#, attualmente 11. Nel 2016 è firmata una convenzione con la Reggia della Venaria Reale che contempla (Art. 5) la creazione di una specifica sede sociale mirata allo sviluppo della #trompe#, attraverso una scuola.
    • DA - DATI ANALITICI
      • DES - Descrizione
        Il concerto di apertura del primo concorso per trombe da caccia in Italia ha avuto luogo alla Palazzina di Stupinigi (To). Il brano iniziale del video, di Franz J. Strauss (arrangiamento di M. Mayes, Equipaggio della Regia Venaria) inizia con tre trombe da caccia di Les Trompes de Chamonix, in tenuta nera, insieme a corni moderni dell’Equipaggio della Regia Venaria. La disposizione dei suonatori con tromba da caccia risponde a quella tradizionale, a V, con spalle rivolte verso il pubblico, mentre gli altri corni non rispondono a tale esigenza. Segue la parte dell’arrangiamento con corno barocco e corno moderno, proposto dall’Equipaggio della Regia Venaria, in tenuta sabauda di colore rosso scarlatto. Il secondo brano del video è il #Chant Final# di Hubert Heinrich, per sole trombe da caccia, eseguito da una quarantina di suonatori appartenenti a 7 gruppi di trombe da caccia dei 10 convenuti per il concorso. Tutti i suonatori sono nella consueta disposizione , con le spalle rivolte verso il pubblico. Il terzo brano del video è quello di chiusura del concerto, cantato, come ordinariamente in uso in questo tipo di evento per #trompes#. Il canto corale vuole infatti sottolineare ad un tempo l’uso della voce nell’ambito della trasmissione e dell’esercizio della pratica della #trompe#, e la comune appartenenza dei suonatori ad una stessa federazione che li raccoglie, la FITF.
      • NSC - Notizie storico critiche
        Ogni anno i paesi membri della Fédération Internationale des Trompes de France (FITF) concordano un proprio calendario di concorsi per tromba da caccia, gare da tenere nel periodo tra la primavera e l’estate. Il numero di eventi varia da nazione a nazione e nella maggior parte dei casi ogni anno sono scelti luoghi diversi, spesso piccoli centri, per favorire la partecipazione e la diffusione della pratica. Un concorso consolida infatti non solo i legami all’interno della comunità di suonatori, ma anche quelli di ogni gruppo di #trompe# organizzatore dell’evento con le istituzioni e le diverse comunità del proprio territorio. I mesi di preparazione che precedono le gare stimolano infatti a livello locale un clima favorevole di collaborazione e l’attenzione verso l’arte della tromba da caccia. E’ prassi consolidata tenere un concerto la sera del sabato, quale apertura dell’evento. Il programma non prevede solo musica per #trompes#, ma anche brani per #trompe# insieme ad altri strumenti (organo, pianoforte, corno moderno, percussioni, archi….), o momenti per altri tipi di corno (corno delle Alpi, barocco, mozartiano e moderno) e per gli ottoni in genere, come la tromba, o corali. La domenica mattina ha inizio il concorso vero e proprio, in luogo aperto., che prevede gare tra gruppi, per trio, duo e individuali, con l’attenta valutazione di una selezionata giuria. Nelle gare tra gruppi è prevista l’esecuzione di due brani, una fantasia ed una fanfara di #vènerie#. Particolarmente seguite le competizioni individuali: i singoli concorrenti si presentano in scaglioni ad eliminazioni successive, spesso i genitori insieme ai figli, con una sentita partecipazione del pubblico. In occasione dei concorsi si tengono contemporaneamente gli esami per conseguire i diversi gradi di brevetto, 5 in totale. Momento significativo di aggregazione è il pranzo, che riunisce tutta la comunità di suonatori, comunità locali e sostenitori, occasione per comunicazioni, discorsi, ricordi, con spirito di convivialità e camerateria, per festeggiare al suono della #trompe# o cantando in coro. La premiazione del tardo pomeriggio conclude la giornata. L’Equipaggio della Regia Venaria dell’Accademia di Sant’Uberto, per ora il solo gruppo di #trompes# in Italia, organizza i concorsi in accordo con i dipartimenti del Sud-Est della Francia.
    • RI - RILEVAMENTO ENTITA' IMMATERIALI
      • RIM - Rilevamento/contesto
        rilevamento nel contesto
      • DRV - DATI DI RILEVAMENTO
        • DRVL - Rilevatore
          Conrado, Alberto
        • DRVL - Rilevatore
          Marinello, Giorgio
        • DRVD - Data del rilevamento
          2015/06/13
      • CAO - OCCASIONE
        • CAOD - Denominazione
          concerto
      • ATI - ATTORE INDIVIDUALE
        • ATIR - Ruolo
          Trombe da Caccia non appartenenti a gruppi in concorso
        • ATID - Nome
          Bouclet, Pascal
      • ATI - ATTORE INDIVIDUALE
        • ATIR - Ruolo
          Trombe da Caccia non appartenenti a gruppi in concorso
        • ATID - Nome
          Favre François,
      • ATI - ATTORE INDIVIDUALE
        • ATIR - Ruolo
          Trombe da Caccia non appartenenti a gruppi in concorso
        • ATID - Nome
          Longuet, Christian
      • ATI - ATTORE INDIVIDUALE
        • ATIR - Ruolo
          Trombe da Caccia non appartenenti a gruppi in concorso
        • ATID - Nome
          Paccard, Jacques
      • ATI - ATTORE INDIVIDUALE
        • ATIR - Ruolo
          Trombe da Caccia non appartenenti a gruppi in concorso
      • ATI - ATTORE INDIVIDUALE
        • ATIR - Ruolo
          Trombe da Caccia non appartenenti a gruppi in concorso
        • ATID - Nome
          Peju, Michel
      • ATI - ATTORE INDIVIDUALE
        • ATIR - Ruolo
          Trombe da Caccia non appartenenti a gruppi in concorso
        • ATID - Nome
          Peju, Nathalie
      • ATI - ATTORE INDIVIDUALE
        • ATIR - Ruolo
          Trombe da Caccia non appartenenti a gruppi in concorso
        • ATID - Nome
          de la Rochefoucauld, Antoine
      • ATI - ATTORE INDIVIDUALE
        • ATIR - Ruolo
          Trombe da Caccia non appartenenti a gruppi in concorso
        • ATID - Nome
          Selin, Yoan
      • ATC - ATTORE COLLETTIVO
        • ATCD - Denominazione
          Equipaggio della Regia Venaria
        • ATCA - Note
          Gruppo di tromba da Caccia
      • ATC - ATTORE COLLETTIVO
        • ATCD - Denominazione
          L’Ecole de Bonne
        • ATCA - Note
          Gruppo di tromba da Caccia
      • ATC - ATTORE COLLETTIVO
        • ATCD - Denominazione
          Les Echos de Chartreuse
        • ATCA - Note
          Gruppo di tromba da Caccia
      • ATC - ATTORE COLLETTIVO
        • ATCD - Denominazione
          Les Echos du Lyonnais
        • ATCA - Note
          Gruppo di tromba da Caccia
      • ATC - ATTORE COLLETTIVO
        • ATCD - Denominazione
          Rallye Bonne Fée
        • ATCA - Note
          Gruppo di tromba da Caccia
      • ATC - ATTORE COLLETTIVO
        • ATCD - Denominazione
          Rallye Breda d’Allevard
        • ATCA - Note
          Gruppo di tromba da Caccia
      • ATC - ATTORE COLLETTIVO
        • ATCD - Denominazione
          Rallye Cor Montmélian
        • ATCA - Note
          Gruppo di tromba da Caccia
      • ATC - ATTORE COLLETTIVO
        • ATCD - Denominazione
          Les Trompes de Chamonix
        • ATCA - Note
          Gruppo di tromba da Caccia
    • DO - DOCUMENTAZIONE
      • FTA - DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
        • FTAN - Codice identificativo
          M014
        • FTAX - Genere
          documentazione allegata
        • FTAP - Tipo
          fermo-immagine
        • FTAM - Titolo/didascalia
          La comunità internazionale dei suonatori (FITF). Il concorso: concerto di apertura a Stupinigi.
        • FTAK - Nome file digitale
          M014-thumbnail.jpg
        • FTAT - Note
          Fermo-immagine tratto da documento audiovisivo (vedi VDC).
      • FTA - DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
        • FTAN - Codice identificativo
          ASUF_M14_0001
        • FTAX - Genere
          documentazione allegata
        • FTAP - Tipo
          fotografia digitale (file)
        • FTAF - Formato
          jpg
        • FTAM - Titolo/didascalia
          Primo concorso per trombe da caccia in Italia: il concerto di #trompes# alla Palazzina di Caccia di Stupinigi (To) il giorno precedente il concorso a Pollenzo (Bra, Cn)
        • FTAA - Autore
          Marinello, Giorgio
        • FTAD - Riferimento cronologico
          2015/06/13
        • FTAE - Ente proprietario
          Accademia di Sant’Uberto
        • FTAK - Nome file digitale
          ASUF_M14_COMUNITA-TROMPE_CONCERTO.jpg
      • VDC - DOCUMENTAZIONE VIDEO-CINEMATOGRAFICA
        • VDCN - Codice identificativo
          ASUV0014
        • VDCX - Genere
          documentazione esistente
        • VDCP - Tipo/formato
          file digitale
        • VDCA - Denominazione/titolo
          L’arte dei suonatori di tromba da caccia. La comunità internazionale dei suonatori (FITF). Il concorso: concerto di apertura a Stupinigi.
        • VDCR - Autore
          Conrado, Alberto
        • VDCD - Riferimento cronologico
          2015/11/25
        • VDCE - Ente proprietario
          Accademia di Sant’Uberto
        • VDCW - Indirizzo web (URL)
          https://youtu.be/fIj9__R8dcI
      • FNT - FONTI E DOCUMENTI
        • FNTI - Codice identificativo
          ASUFNT_M14_0001
        • FNTX - Genere
          documentazione allegata
        • FNTP - Tipo
          programma
        • FNTT - Denominazione/titolo
          Concerto per Trompes de Chasse. Palazzina di Caccia Stupinigi. Programma
        • FNTA - Autore
          Marinello, Giorgio
        • FNTD - Riferimento cronologico
          2015
        • FNTK - Nome file digitale
          FNT_M14_0001_Trompes_Programma Concerto Stupinigi 13-6-015.pdf
        • FNTO - Note
          Programma predisposto con la Fondazione Ordine Mauriziano (Palazzina di Caccia di Stupinigi)
      • BIB - BIBLIOGRAFIA
        • BIBR - Abbreviazione
          LA TROMPE-FITF 2013
        • BIBX - Genere
          bibliografia di confronto
        • BIBF - Tipo
          monografia
        • BIBM - Riferimento bibliografico completo
          La Trompe – Tradition et Avenir, a cura di Bertrand Bernard e Delatour Paul, Monts 2013
      • BIB - BIBLIOGRAFIA
        • BIBR - Abbreviazione
          BOUËSSÉE 1979
        • BIBX - Genere
          bibliografia di confronto
        • BIBF - Tipo
          monografia
        • BIBM - Riferimento bibliografico completo
          Bouëssée Joël, La Trompe de Chasse, Paris 1979
Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!