Patrimonio culturale immateriale (PCI) Inventari Convenzione Unesco 2003

Inventari Convenzione Unesco 2003

 

La Convenzione per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale, approvata il 17 ottobre 2003 dalla Conferenza Generale dell'UNESCO e ratificata dall’Italia il 27 settembre 2007 con Legge n. 167, prevede che “per assicurare l’individuazione, in vista della salvaguardia, ciascuno Stato parte si impegni a compilare, in modo adeguato alla propria situazione, uno o più inventari dei beni culturali immateriali presenti nel proprio territorio” (art. 12).

Gli inventari del patrimonio culturale immateriale italiano ai sensi della Convenzione Unesco 2003 hanno cominciato a costituirsi a partire dal progetto PACI: i primi inventari per la presentazione di proposte di candidature alla Lista rappresentativa sono stati redatti utilizzando la scheda BDI ridotta e la base dati di PACI. Successivamente per questi inventari è stato adottato il modulo informativo MODI-Applicazione alle entità immateriali, in versione 4.00_1.06, informatizzato nel Sistema Informativo Generale del Catalogo SIGECwebComplesssivamente sono stati prodotti 14 inventari per un totale di 345 schede (Aprile 2018)

1

Festa della Perdonanza celestiniana
Abruzzo, L’Aquila

14

2

Festa di Sant’Efisio
Sardegna, Cagliari

7

3

Le feste delle grandi macchine a spalla
Festa dei Candelieri: Sardegna, Sassari – 33 schede
Festa dei Gigli: Campania, Nola (NA) – 25 schede
Festa della Varia: Calabria, Palmi (RC) – 16 schede
Festa di Santa Rosa: Lazio, Viterbo – 22 schede

96

4

Opera lirica italiana
Lazio, Roma / altre località

26

5

Tradizione liutaria
Lombardia, Cremona

15

6

Minoranze linguistiche calabresi
Minoranze Albanesi - 17 schede
Minoranze Grecaniche - 17 schede
Minoranze Occitane - 17 schede

51

7

Falconeria
Friuli VG, Lombardia, Toscana

10

8

Luminara di San Ranieri
Toscana, Pisa

10

9

Egetmann Umzug
Trentino Alto Adige, Termeno (BZ)

1

10

L’arte dei suonatori di tromba da caccia
Piemonte, Lombardia

20

11

La rete  delle Rappresentazioni della Settimana della Passione
varie regioni

62

 

12

Cerca e cavatura del tartufo in Italia: conoscenze e pratiche tradizionali 
Campania, Piemonte, Toscana, Umbria

9

13

Rete dei merletti italiani
varie regioni

    19
14

Pratica dell'alpinismo
varie regioni

5

 

Per consultare gli inventari utilizzare l’apposita maschera di ricerca

A partire dal febbraio 2019 il Servizio I - Coordinamento e Ufficio UNESCO del Segretariato Generale del MIBAC, competente per le attività istruttorie delle proposte di candidatura del patrimonio culturale immateriale, ha introdotto uno specifico strumento, il MEPI (Modulo per l’inventariazione degli elementi del Patrimonio Culturale Immateriale), attualmente in fase di sperimentazione, per l’inventariazione degli elementi del patrimonio culturale immateriale ai sensi della Convenzione UNESCO del 2003. I materiali relativi al MEPI e agli inventari prodotti sono consultabili  da questa pagina.

Link utili:

Segretariato Generale del MiBACT

Ufficio Patrimonio Mondiale UNESCO – Patrimonio culturale immateriale

La Convenzione

Commissione Nazionale Italiana –Patrimonio immateriale

Intangibile Heritage Unesco